15 cause comuni di sonnolenza

La sensazione di essere avvolti nel cotone - si percepisce l'ambiente in misura limitata, reagisce più lentamente e si sente "come se mezzo addormentato". La sonnolenza è una condizione che viene solitamente percepita come sgradevole, per la quale possono esserci molte cause diverse. Spieghiamo cosa può esserci dietro alle vertigini e cosa si può fare a riguardo.

Cosa sono le vertigini?

Secondo la definizione medica, la sonnolenza è la forma più semplice di disturbo della coscienza quantitativa. Ciò significa che con coscienza chiara la vigilanza (vigilanza) è ridotta.

Gli aumenti di sonnolenza sono sonnolenza (sonnolenza), sopore (uno stato di sonno profondo) e coma. La delineazione di disturbi quantitativi della coscienza è un annebbiamento della coscienza che può manifestarsi, ad esempio, attraverso confusione o disturbi dell'orientamento.

Sonnolenza e sintomi concomitanti

Nella sonnolenza il pensiero e l'azione sono rallentati, la percezione viene ritardata e l'informazione viene elaborata in modo limitato. Spesso si verificano difficoltà di concentrazione, capacità di attenzione e memoria possono essere ridotte. Non di rado la sonnolenza è accompagnata da vertigini, pressione alla testa o affaticamento.

Che cosa causa vertigini?

Dietro vertigini possono essere varie cause innocue, ma anche gravi malattie possono esprimersi attraverso una sensazione di sonnolenza. Abbiamo riassunto per voi una panoramica delle possibili cause di vertigini:

  1. Disidratazione: la disidratazione può manifestarsi per sonnolenza, solitamente in combinazione con stanchezza e mal di testa. Assicurati di bere sempre abbastanza acqua. Una buona guida è di circa due litri al giorno.
  2. Bassa pressione sanguigna o battito cardiaco lento: le vertigini possono essere un'indicazione di un problema circolatorio, specialmente con capogiri.
  3. Mancanza di sonno: il sonno insufficiente può causare stanchezza e senso di sonnolenza.
  4. Consumo di alcol: sia in caso di intossicazione acuta che di "postumi della sbornia" la mattina seguente può causare vertigini alla testa.
  5. Farmaci come la cannabis, l'ecstasy o le "gocce knockout" possono causare sonnolenza.
  6. Infezioni: un'infezione - come il virus Epstein-Barr, la malattia di Lyme o l'influenza possono portare ad una spiccata stanchezza, affaticamento e sonnolenza. Questi sintomi concomitanti possono persistere ancora per diverse settimane dopo la malattia.
  7. Sindrome della colonna vertebrale cervicale: vertigini e vertigini possono verificarsi come parte di una sindrome della colonna vertebrale cervicale, che può essere causata da tensioni o segni di usura sul rachide cervicale (rachide cervicale).
  8. Ipotiroidismo: quando la ghiandola tiroidea è sottoattiva, l'intero metabolismo viene rallentato: affaticamento, mancanza di concentrazione e sonnolenza possono essere sintomi.
  9. Deragliamento di zucchero nel sangue: bassi livelli di zucchero nel sangue o alti livelli di zucchero nel sangue possono verificarsi soprattutto nel diabete mellito - entrambi possono portare a sonnolenza.
  10. Lesioni alla testa (lesioni cerebrali traumatiche): dopo essere caduto, urtando o colpendo la testa, si può verificare sonnolenza grave, come commozione cerebrale o emorragia cerebrale.
  11. Ictus: in un disturbo circolatorio acuto del cervello come un ictus, di solito si tratta di sintomi neurologici come paralisi, disturbi visivi e del linguaggio. Tuttavia, in alcuni casi, i sintomi non specifici come sonnolenza, pressione della testa e vertigini sono gli unici segni.
  12. Meningite: oltre a vertigini, mal di testa, febbre e rigidità del collo (rigidità del collo) sono i tipici sintomi della meningite.
  13. Tumore al cervello: le masse cerebrali come un tumore o un ascesso possono aumentare la pressione cerebrale e quindi portare a disturbi della coscienza. Tuttavia, queste sono cause molto rare di sonnolenza.
  14. Cause mentali: sonnolenza può verificarsi in malattie mentali come depressione, disturbi d'ansia o disturbo borderline. Lo stress può anche essere un possibile innesco per una sensazione di sonnolenza.

15. Causa: vertigini a causa di farmaci

Molti farmaci possono provocare vertigini come effetto collaterale. Questi includono, in particolare, sedativi e aiuti al sonno, che possono portare a una "sbornia" la mattina successiva se vengono portati a tarda sera. Inoltre, i seguenti farmaci, tra gli altri, possono causare sonnolenza:

  • Antistaminici come dimetindene (Fenistil®), doxilamina (Hoggar® Night) o dimenidrinato (Vomex®) sono utilizzati contro le allergie, i disturbi del sonno e la nausea. Funzionano nel sistema nervoso centrale e possono farti sentire stanco e con le vertigini.
  • Gli antipsicotici hanno un effetto sulla psiche e sono usati, per esempio, nella schizofrenia. In particolare, i cosiddetti antipsicotici a bassa potenza come pipamperone possono causare vertigini come effetto collaterale.
  • Gli antipertensivi come i beta-bloccanti e gli ACE-inibitori possono causare capogiri, specialmente in alti dosaggi, abbassando la pressione sanguigna.
  • Gli antidepressivi come l'amitriptilina non solo agiscono contro la depressione, ma possono essere utilizzati anche per il dolore cronico. Stanchezza e sonnolenza sono effetti indesiderati comuni.
  • Gli oppiacei come tramadolo e morfina sono potenti antidolorifici che possono causare sonnolenza.

Questa è solo una selezione di gruppi di farmaci in cui la sonnolenza è particolarmente comune come effetto collaterale. Inoltre, ci sono molti altri farmaci che possono causare sonnolenza in alcune persone.

Cosa fare contro le vertigini?

La sonnolenza non è una malattia, ma un sintomo la cui causa è scoprire. La domanda "Come tratti la sonnolenza?" Pertanto non è possibile rispondere a una tariffa forfettaria.

Tuttavia, puoi provare con alcuni trucchi per arrivare al fondo della sensazione di sonnolenza:

  • Bere un grande bicchiere d'acqua per contrastare l'eventuale mancanza di liquidi.
  • Tieni i polsi sotto l'acqua fredda o spruzzi acqua fredda sul viso per stimolare la circolazione.
  • Cambiare docce o getti Kneipp può anche aiutare la circolazione.
  • Una camminata veloce all'aria aperta può aiutare con sonnolenza ad avere una testa chiara.
  • Fai un pisolino - ma attenzione: se dormi più di 30 minuti durante il giorno, potresti avvertire vertigini in seguito.

Stupito: quando va dal dottore?

Se soffri di una sensazione di sonnolenza costante e nessuna delle misure di autoaiuto sopra menzionate migliora, dovresti consultare un medico per escludere condizioni gravi come causa.

Dovresti anche consultare un medico il prima possibile con i seguenti segnali di pericolo:

  • Nausea e vomito
  • febbre alta
  • Rigidità del collo: dolore nella flessione della testa
  • mal di testa improvviso o molto intenso
  • durante il giorno aumentando la sonnolenza con difficoltà a rimanere sveglio
  • Paralisi, intorpidimento, visione o disturbi del linguaggio
  • Cambiamenti all'essenza, comportamenti evidenti o apatia
  • crisi epilettiche

Se ha assunto recentemente un nuovo farmaco e la sonnolenza costante è correlata al tempo, deve informare il medico. In nessun caso dovresti vendere il farmaco senza consultazione medica!

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento